Camminattraverso per l’acquisto e l’unboxing di PS4 alla faccia degli stronzi

ggun0

Avete soldi da buttare? Siete stufi degli sfottò di quell’antipatica comunità pcpster? Ecco in esclusiva per voi il camminattraverso per sbattersene il cazzo e buttare via i vostri soldi come vi pare.

CAPITOLO 1: PAST controllate su un sito autorevole ed aggiornato (non Gioca Giuè) la data di uscita di una nuova console e se c’è la possibilità di prenotarla. La console dev’essere Sony o Microsoft, le console Nintendo sono invisibili al radar dei pcpster, quindi non ha senso comprarsela, però questo ci potrà essere utile più avanti. Per affrontare questo livello potrete usare due tattiche distinte: MODALITA’ FURTIVA: prendete un binocolo, un voluminoso trasmettitore CB da colorare interamente di nero e dirigetevi al negozio di videogiochi più vicino per fare il pre-order senza dire niente ai vostri amici e perlamordiddio state lontani da FB. Arrivati in prossimità del negozio, guardate con il binocolo in direzione dell’entrata: sicuramente vedrete dei picchetti appostati ai lati delle porte, in mano hanno dei cartelli con la scritta FREE VIDEOGAMES e dei portatili sui quali girano dei video comparativi tra console e pc. Avvicinatevi fino alla distanza di 10-15 metri e posizionate il  trasmettitore CB a terra. Accendetelo in modo che faccia degli strani rumori futuristici, ma sufficientemente old, utili a creare curiosità. Se lì intorno trovate un sasso dalla forma bizzarra, mettetelo pure a fianco del trasmettitore. Ora avvicinatevi al picchetto con il fare di chi vuole passare oltre al negozio. Vi fisseranno, ma non intavolate discussioni, vi giudicheranno anche se mentirete dicendo che non vi piacciono i videogiochi (“non ti piacciono? sei razzista?”). Quando siete passati di pochi metri oltre indicate il trasmettitore e urlate: “UNA STEAM MACHINE FUNZIONANTE! E IL SUO PAD INNOVATIVO!”. Il picchetto si muoverà verso il CB, borbotteranno frasi come: “non mi serve, ho già la mia scheda video da 2000 euro e l’8core, ma respect” e si batteranno il petto. Voi entrate e preordinate la console.  L’altra via è la MODALITA’ DISGUISE: uscite di casa indossando un cappello rosso sul quale disegnerete una “M” bianca. I pcpster vi lasceranno entrare perchè giocare con le console Nintendo non è disdicevole per via delle esclusive. Uno di loro potrebbe starvi addosso per assicurarsi che prenotiate una Wii, fugate i suoi dubbi facendo alcuni salti ripetitivi a pugno alzato mentre siete in coda oppure urlate: “Il protagonista di Zelda non si chiama Zelda! Si chiama Link!”. Si farà indietro. Quando si è allontanato prenotate la console Sony o Microsoft, poi uscite fingendo di guidare un go kart.

CAPITOLO 2:  LOADING durante questo capitolo dovrete livellare parecchio. Tenete lo scontrino del pre-order al sicuro in un cassetto chiuso a chiave. Cominciate a risparmiare soldi, rubandoli ogni volta che ne avete l’occasione a genitori, amici e parenti: avrete bisogno di un sacco di Gil. Guardate su you tube molti filmati di anteprime per le nuove console, ma non leggete i commenti. Comprate gli ultimi titoli per la vostra attuale macchina da gioco perchè sicuramente saranno meglio della merda su cui avete perso tempo fino ad un anno fa oppure dei programmatori si sveglieranno improvvisamente e tireranno fuori dal cilindro quel gioco old style che non ci speravi più, tipo DRAGON’S CROWN. Ecco, comprate Dragon’s Crown e nessuno sospetterà. Giocate un sacco a Dragon’s Crown, è divertente, è profondo, avete un sacco di cose da fare e se eravate vivi negli anni ’80 avrete un’erezione. Con l’avvicinarsi della data di uscita della nuova console postate un sacco di news sulla vostra pagina FB che riguardano rinvii, ritardi, problemi riguardanti la next-gen. Nel frattempo sfruttate il multiplayer di Dragon’s Crown, sempre per mascherare le vostre intenzioni. Prendete la maga tettona come personaggio, non ve ne pentirete.

CAPITOLO 3: DAYONE svegliatevi il più tardi possibile, aprite il cassetto e infilateci la mano per prendere lo scontrino e arraffate i Gil.  Poi andate tranquillamente al lavoro o a scuola, le pattuglie sospettose di pcpster vi monitoreranno solo durante le prime ore del giorno. Durante i momenti morti connettetevi ad internet e studiate le offerte Steam della giornata e segnatevi un’ottantina di titoli a pochi soldi su un pezzetto di carta. In pausa pranzo o la sera, andate a ritirare la vostra console, vedrete che ci saranno meno guardie di fronte al negozio rispetto ad altre ore del giorno. L’unico modo per entrare è superare una sezione visual novel a scelte multiple:

La risposta giusta è la 2
La risposta giusta è la 2
La risposta giusta è la 2
La risposta giusta è la 2

il pcpster vi lascerà passare e tornerà a casa soddisfatto. Ora comprate la console, poi uscite e preparatevi per il capitolo finale.

CAPITOLO FINALE: UNBOXING è arrivato il momento che aspettavate da mesi: una console nuova di pacca da togliere dalla scatola, da attaccare con cavetti nuovi di pacca ad una tivvù e da accendere per iniziare a giocare con deludenti giochi dayone. Come esempio prendiamo una PS4:

ggun1

La scatola col bundle di killzone è decisamente cool, quadrata, sottile. Di norma aprite tutto sul letto sia per compiere un parallelo lucido ed inquietante tra il videogioco e il sesso o tra il videogioco e il piumone, sia perchè non sia mai che voi l’aprite su un tavolo di duro legno e siccome avete le mani di pasta frolla vi cade di spigolo scheggiandosi di brutto e facendo rumori strani, come successe ad un videogiocatore ignoto una dozzina di anni fa con una ps2. C’ha l’hdmi in sospetto di merda, ma per il momento sembra funzionare. L’eye sembra pure fatto da cinesi e in effetti è stato fatto da cinesi. Gli auricolari regalateli, non giocherete mica con gli auricolari?

la superficie granellosa di un pad sony è foriera di speranza
la superficie granellosa di un pad sony è foriera di speranza

Ora, siccome la rete è anche piena di cazzate un po’ troppo allarmiste, sia chiaro che per questa console sono stati effettuati, al famigerato dayone PIENO DI PROBLEMI, un’installazione, aggiornamento 1.51, setup, collegamento a PSN in poco più di un quarto d’ora. L’installazione di 40 giga di Killzone (bah, voto 6 a essere larghi) s’è esaurita durante la presentazione del gioco. Quindi vabbè, magari console merda, però ecco. A installazione completata, potrete fare cose tipo dire “Avvia gioco!” alla console e si avvia. Oppure “Spegniti!” e si spegne. Quelle robe che i film di fantascienza di 60 anni fa vedevano come l’innovazione definitiva e che in realtà sticazzi. Bom, magari se fanno una versione HD del gioco di carte “Merda!” c’è caso che torni utile.
A questo punto l’eccitazione è al massimo, quindi fate auto-training spirituale urlando dentro di voi: “Next-gen porca puttana! NEXT-GEN PORCA PUTTANA! ASSASSIN’S CREED 4 ADESSO TI FICCO DENTRO E TI GIOCO A 1080p FINCHE’ NON MI GUARDERAI STREMATO E ANCHE UN PO’ LANGUIDO E MI DIRAI “b-basta…”. Funzionerà.

ggun3

ggun4

Scacciate l’intruso, vuole farvi credere che avete ancora bisogno delle vecchie risoluzioni, dei vecchi gameplay, dell’ampia scelta. L’installazione dei contenuti esclusivi durerà una dozzina di minuti, poi potrete prendere il pad e guardare orgogliosi la vostra nuova creatura. Non serve nemmeno guardare lo schermo per far partire il gioco, basta dire “Avvia!” E’ ora di cominciare la nostra bella avventura next-gen (non fate caso alla ps3 sullo sfondo):

ggun5

ggun7

A pensarci bene (cliccate nella vostra testa su “Pensarci bene”) forse è meglio se rimandate a domani, magari non sarà un Assassin’s Creed che vi rivelerà le meraviglie della next-gen. Le sicure future meraviglie! Quindi aumentate il vostro hype andando a letto e tuffandovi in una buona lettura fumettistica, tipo il Black Dossier della Lega degli Straordinari Gentlemen che dà un po’ di senso a quella mezza delusione che è stato Century e concilierà il vostro sonno. La storia è quella prima di Allan e Mina hippie, è sia bondiana che conandoyliana, con l’avventura finale che sembra venir fuori da Kadath (ebbè) e tra i vari intermezzi c’è l’introduzione di Orlando e di un sacco di temi e suggestioni dei migliori racconti d’appendice mescolati con intenti simili a quelli di Promethea e infatti il metafinale è tutto lì a farvi segoni tra i più appaganti della vostra vita.

ggun8

ggun9

3 querele

Pikkiomania

ancora non ho letto il pezzo, ma il racconto di zio paperone e le sette città di cibola è uno dei fumetti più belli della storia dell’uomo mi ha colpito il cuore caro kiddobellycat ti amo

Controquerela Controquerela

Sporgi querela!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *