videogame_asset
local_offer Nuove Nuovità Nuove

Prima avevano offerto World of Goo, Aquaria, Gish, Lugaru, Penumbra: Overture e Samorost 2…

…al prezzo che volevi: anche un dollaro.

Ed è stato un successone. Torna adesso l’umiltà dell’Humble Indie Bundle, nella sua seconda edizione!

L’offerta scade tra cinque giorni e una manciata di ore. Dovrete fidarvi: non posso mostrarvi il barattolo.

Avrete questa volta, per la solita offerta libera:

Braid: il poetico puzzle-game ambientato in dipinti viventi con tanto tanto lateral thinking.
Cortex Command: l’esplosivo platform tattico multiplayer always work in progress.
Osmos: il puzzle game cellulosamente new-age in cui si deve far crescere a dismisura la propria cellulona.
Machinarium: l’ultimo aggeggio punta e clicca degli autori dei celebri Samorost 1 e 2, dall’atmosfera arrugginita e con protagonista un emarginatissimo robottino.
Revenge of the Titans: un tower defense dal sapore retrò, ipnotico, serrato e nato per creare dipendenza.

Oltre ad essere un’offerta imbattibile per il sol prezzo, potrete installare i giochi come volete e dove vorrete (nessun DRM: niente giochi legati ad un account internet o ad un numero di installazioni), e ricevere le versioni per Windows, Mac e Linux senza spendere un cent di più! Inoltre, avrete interessanti extra per alcuni giochi (come la colonna sonora di Machinarium e Revenge of the titans), e diritto ai futuri aggiornamenti (si prospettano sostanziosi quelli per Cortex Command e Revenge of the Titans).

Anche il sistema di pagamento si aggiorna: potrete infatti ripartire liberamente l’offerta tra gli sviluppatori, gli autori del bundle, la EFF per i diritti civili dei navigatori, e la Child’s Play che rende la vita più gradevole ai pazienti più piccini degli ospedali americani.

Non avete davvero alcun motivo per non acquistarli, anche se come la sottoscritta già ne avevate comprato qualcuno!

…e poi a Natale, tutti sostengono gli sviluppatori indie.

24 querele

Io ho dato.
Abbassando pesantemente la media della pulciaraggine dei Mac users, peraltro. :D

Grazie Lola per il consiglio!!

Controquerela

è la ficata più ficosa che si poteva congegnare in questi bei momenti di clima crispino e cristallino che racchiude la mia festa la festa del solstizio di inverno e quello del natale di cristo!

Controquerela

Ci tenevo a dire che Zumpacallo sono io. non capisco perché dal lavoro mi logga sempre co sto nome! XD

Controquerela

ahaha ma esiste? io lo comprerei subito. ad esempio SingStar Vasco Rossi è TOTALE. Cioè un gioco dove puoi urlare LALALALALLALAL FAMMI GODEREEEE

POPOPOPOPO PO DIOMERDABUKKAKE IN CULOOOO!!

TI VEDO SOLO CON LO SCORRIMENTO LENTOOOOOO YEEEHHHH!EEHEH LALALALALAL TE SPACCO ER CULO!

etc,

(tanto singstar non riconosce le parole basta andare a tempo ed essere intonati)

lo compriamo?

Controquerela

Braid 10
Revenge of the Titans 7.5
Osmos 10
Machinarium boh devo ancora provarlo ma boh (7 scroto?)
Cortex Control 2

Forse se lo pagavo 5€ ero più contento

Controquerela

Per ora:

Braid 8
Revenge of the Titans 6.5
Osmos 9
Machinarium 9.5
Cortex Control CAGARE

L’ho pagato 5$ (quindi tipo 3.70€) e sono contento.

EDIT:
spiego il 6.5 a Titans: dopo Plants Vs. Zombies i tower defense non saranno mai più gli stessi.
(A proposito, ma non ci sono notizie su un PvZ 2?)

Controquerela

Sì esatto, boh, poi seriamente: i meglio tower defense sono quelli su Warcraft/Starcraft. Anni luce avanti proprio.

Questo è caruccio con la grafica 8bit però boh, lento, poco controllo.

Cortex Control fa proprio rate al cazzo
Braid = reverse psichedelia

Controquerela

Allora commento sui giochi nel pack (senza averlo ancora comprato che devo ricare la postepay dannazzzzione!), voti K :

Braid 915 (totale TOTALE però poi impazzisci verso gli ultimi livelli e il fatto che poi la storia in realtà è bla bla bla per è una ficata! quando lo finirete due volte capirete dopo aver cercato su google)

Revenge of the Titans – Non so

Osmos 914 (è il gioco dei drone della vita e del cosmo, unisce relax puzzle game e azione, non so pare pensato da me! e nella colonna sonora c’è Biosphere quindi RULEZ)

Machinarium 913 (ci ho giocato in treno a me piace un botto, mi ricorda i Gobliins come impostazione di adventure/puzzle)

Cortex Control 2 – non so (ma perché farebbe così schifo?)

Regà cmq ci so le offerte su Good Old Games (oltre che su Steam) mo faccio un post pure su quelle!

Controquerela

@Anon: quali sono i tower defense su WC/SC? Link cazzarola!!

@Zamjatin: io pure!

@Pikkio:
Braid c’ha qualcosa che non capisco. Proprio nel gioco boh, non mi convince appieno. :(
Cortex Control in realtà non ho capito manco come si gioca: ho messo 1440×900 e le scritte sono tipo 3×3 pixel e non si capisce una ceppa, quindi ho chiuso e ho rimesso Machinarium luv luvluvlvuvuvlvu

Controquerela

beh se hai warcraft 3 o sc2 basta che vai nelle mappe custom su battle.net ed è pieno di tower defense clamorosi, ti linko video

però non sono stand alone eh

Controquerela

Intanto: “Io e Braid”

Avendolo – stavolta – comprato, ho deciso di giocarlo a fondo nonostante le mie perplessità (aka mi fa cagare, però boh).

Sì, ok: il level design è spaventoso per quanto è curato e complesso. Applausi agli sviluppatori.
Però non mi piglia manco per il cazzo, sarà che non sono tipo da enigmi “real time” (vedi infatti la mia gioia vera nel risolvere i rompicapi tradizionali di Machinarium).

L’unica cosa che mi spinge avanti è sta cazzo de principessa. Dove sarà? Perchè? Che è successo? I pompini li faceva? E se sì, ingoiava?

(Resta il fatto che senza GameFAQs alla mano col cazzo che avrei fatto altro oltre il primo mondo… :0 )

Controquerela

Caro sig. Copons,

la ringrazio della sua opinione – è ben raro veder uomini così sicuri dei propri gusti videoludici al giorno d’oggi! – e azzardo un consiglio: la smetta di crogiolarsi nella sua indecisione. Come tutti i nati negli anni ’70-’80 (e suppong che Lei lo sia, data la sua prosa sbarazzina e nostalgica) le avventure a puntamento Le si confanno di più, così come gli amori impossibili e il couch surfing con schizzo incluso ma taciuto. Se Braid – e quindi le avventure “tempo-reale”, i menage-a-trois (da non confondersi con tròys, le donne di strada), le difficoltà di level design troppo complessi (vagine piercingate e tatuate, kamasutra tantrici, rimming, BDSM etc.) non fanno per lei, le lasci stare senza rimorsi. Non bisogna per forza forzarsi a farsi piacere ciò che è più “alla moda”. D’altronde lo dice lei stesso, un po’ coloritamente, che non la prende “manco per il cazzo”. E vorrei ben vedere (anche se scrivere “cazzo” mi ha eccitata, lo ammetto). In fondo, lo ha scritto lei: ciò che la spinge in avanti è la ricerca della Sua principessa, e io so già che la troverà in una donna meccanicista e vecchia scuola che le darà tutte le soddisfazioni dei migliori punta e clicca. Tenga “duro”.

sua, per sempre,
Natalia Aspesi

Controquerela

Basta, chiudiamo il sito.
Questo è e per sempre sarà il commento più bello di tutti.
Grazie DJ Kimchi.

Controquerela

Dear Humble Indie Bundle customer, I would just like to personally thank you for your support in making the Humble Indie Bundle #2 even more successful than the first one. As thanks, I have added the Humble Indie Bundle #1 into your bundle. If you go to your personal download page, you will find the following games waiting for you.

MA QUANTO GLI VOGLIO BENE? VIVA NATALE VIVA I VIDEO GIUOCHI

Controquerela

Yeah!!
Ho già reedemmato su Steam il bundle#1 oggi in ufficio (anche se purtroppo per Mac solo World of Goo e Penumbra sono stimmabili, gli altri spero lo saranno a breve)!!

Peraltro notare che per coloro che comprano da oggi in poi il bundle#1 è omaggio solo se la donazione è superiore a 7.33$, mentre per noantri che l’abbiamo già presa, va bene tutto! Evviva!

Controquerela

Stavo per commentare entusiasta del primo bundle in regalo (che persi per un sol pelo, la locazione del quale è soggettivamente associata all’inibizione più o meno spiccata dei presenti), ma poi ho letto il commento di Natalia, la cui analisi ho stimato profondamente e a lungo.

Tuttavia le conclusioni vedono il trattamento con braid come una forzatura; in tal propostio vorrei esporre il caso di un mio coinquilino, che chiamerò signora K, assiduo giocatore di World of Warcraft (se ne evince solo per questo una censura cosciente ed un rapporto chiaramente conflittuale con il mondo), e giocatore di nient’altro, che non faceva che commentare sorpreso: “ma questo gioco è malato.” Nonostante i problemi ancora irrisolti per via della brevità della seduta, da una visuale prettamente scientifica il seppur limitato il trattamento si è quindi rivelato un successo.

Controquerela

Minaccia una querela

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.