videogame_asset
local_offer Gli Specialoni

Il 17 settembre 2013 è uscito Gran Theft Auto 5 (GTA V, per gli amici); come sempre al lancio di un nuovo GTA si fa a gara a chi parla di più di GTA, tutti consapevoli che per qualche mese abbondante la chiave di ricerca di Google più utilizzata sarà GTA – Gran Theft Auto – gioco di rubare alle macchine e nessuno vuole farsi scappare l’occasione di un po’ di facile notorietà.

Abbiamo così l’attesissimo articolo di Famiglia Cristiana su GTA V, “Non sottovalutate Gran Theft Auto 5“, come l’imperdibile servizio di Studio Aperto su GTA:

Anche alcuni programmatori affetti da invidia del pene tentano di rubare un po’ di scena a Rockstar e al suo GTA V lanciando un DLC truffa, nel tentativo di nascondere l’evidente fallimento della loro ultima fatica (in culo alle classifiche di vendita! Fidatevi, SR4 è lammerda!)

Il DLC GATV di Saints Row; se provate a cercarlo con Google la correzione automatica vi riporterà alla home page di GTA
Il DLC GATV di Saints Row; se provate a cercarlo con Google la correzione automatica vi riporterà alla home page di GTA

Su Gioca Giuè siamo consapevoli del fermento dietro la pubblicazione di Gran Theft Auto 5, ma siamo anche lungimiranti e sappiamo che non potrà durare per sempre; la storia principale di GTA V verrà completata da un numero sempre maggiore di giocatori, GTA Online verrà pubblicato ad ottobre e offuscato poco dopo dall’uscita dell’ennesimo Call of Duty / Battlefield e l’internet tornerà quello di una volta.

Con questa prospettiva per il futuro un piccolo sito come il nostro non può contare sul click facile ottenuto grazie a GTA, consapevoli che Rockstar come Gran Theft Auto non sono per sempre; dobbiamo mirare a qualcosa di più stabile, che non passa mai di moda, qualcosa di interesse comune che possa sempre portare nuovi lettori. Se avete pensato alla fica avete colto il punto della questione.

La bionda di GTA come non l'avete mai vista (censurata per evitare querele)
La bionda di GTA come non l’avete mai vista (censurata per evitare querele)

Chi segue Gran Theft Auto da tempo sa che una delle sue peculiarità, da quando ha guadagnato la terza dimensione, sono gli infiniti caricamenti che precedono la sessione di gameplay. Estenuanti attese che potrebbero addirittura farvi optare per giochi differenti e più immediati, tipo Alien Colonial Marines; fortunatamente l’attesa è sempre scandita da apprezzabili artwork , spesso rappresentanti fanciulle ammiccanti.

"La fanciulla ammiccante che ammiccò alla polizziotta sbagliata"
“La fanciulla ammiccante che ammiccò alla poliziotta sbagliata”

Quello di cui invece non si parla, citando GTA V, è LO SCANDALO DELLA BIONDA DI GTA!!!11!1

In un primo momento l’opinione pubblica, fomentata da un gruppo di esperti del settore, trovò in Kate Upton l’incarnazione della bionda di GTA:

Kate Upton, ripescata casualmente da un peschereccio; al suo paese i cessi come lei li buttano a mare.
Kate Upton, ripescata casualmente da un peschereccio; al suo paese i cessi come lei li buttano a mare.

Tutti noi avremmo di buon grado appoggiato la scelta di Rockstar, come volentieri l’avremmo appoggiato a Kate Upton:

Kate-Upton-for-Sports-Illustrated-2013-kate-upton-34285745-1113-1600KateUpton_SI-2013-12Kate-Upton-for-Sports-Illustrated-2013-kate-upton-34285746-1113-1600Kate-Upton-for-Sports-Illustrated-2013-kate-upton-34285747-1113-1600Kate-Upton-for-Sports-Illustrated-2013-kate-upton-34285763-694-1000KU13_kate-upton_06Kate-Upton-for-Sports-Illustrated-2013-kate-upton-34285726-1113-1600

La voce prese sempre più piede e le quotazioni di Kate Upton si alzarono come in overdose da Viagra, facendo incazzare non poco la vera faccia della bionda di GTA, Shelby Welinder:

Shelby Welinder; più che la bionda di GTA una modella utile giusto alle pagine di intimo di Postalmarket.
Shelby Welinder; più che la bionda di GTA una modella utile giusto alle pagine di intimo di Postalmarket.

Shelby Welinder, Bionda di Gran Theft Auto ® e ™, offesa e minacciata, si è pure trovata obbligata a pubblicare la fattura pagata da Rockstar per utilizzare le sue sembianze. A tanto è riuscita ad arrivare la cattiveria della rete, che non pensava una rachitica biondina scialba potesse competere con Kate Upon.

GTA V è costato a Rockstar 265 milioni di dollari. Tutta colpa della fica!
GTA V è costato a Rockstar 265 milioni di dollari. Tutta colpa della fica!

Ad ogni modo Gioca Giuè è e rimane un sito d’informazione, quindi ecco i recapiti della vera bionda di GTA:

Twitter di Shelby

Facebook di Shelby

Uno scatto di Shelby vestita da Hipster, così Copons è più propenso a pubblicare l'articolo.
Uno scatto di Shelby vestita da Hipster, così Copons è più propenso a pubblicare l’articolo.

11 querele

Il servizio di Studio Aperto >>>>>>>>>>>>>>>>>>> la fregna.
“Grand Theft Auto, GTA per gli smanettoni”

E pure il DLC di SR4 in realtà era una mossa geniale, che almeno su Steam era gratis per il giorno del lancio di GTA5 con tanto di frasetta “It’s the moment every gamer has been waiting for: GAT V is here!” :D

Controquerela

Ammetto di essermi divertito, sono quelle cose che smuovono i fan, fanno parlare del prodotto e vengono citate in articoli pubblicati su blog di dubbia natura …

Il mio problema è il prodotto che c’è alla base (meglio, l’operazione commerciale denominata SR4); The Third è un titolo incredibile, una delle esperienze più divertenti di questa generazione, nonostante l’assenza di rampino.

SR4, da molti descritto come DLC del terzo, è invece qualcosa di peggio; è una mod di Saints Row The Third, anche poco ottimizzata.

Un DLC, se fatto bene, può stravolgere un gioco, diventare addirittura un gioco a se stante; una mod aggiunge cose non previste al gioco di base che, fino a quando si parla di personaggi hentai in Skyrim può andare. Va meno bene spacciare per quarto capitolo una modifica mal riuscita del terzo.

Ricapitolando, prendo un titolo di successo e, con un investimento minimo, tento di spacciarlo per un gioco nuovo. Lo lancio qualche mese prima dell’uscita del free roaming che monopolizzerà le vendite da qui a fine anno, con la speranza di raccimolare più possibile, in culo alla svalutazione del brand.

Nel frattempo mi prendo pure la briga di sfottere chi ha investito milioni in un progetto di qualità.

Come dite voi? Fancullo!

Controquerela

io la bionda l’ho googolata il giorno che ho preordinato il gioco tipo un anno fa e infatti so tutto di kate upton

Controquerela

Minaccia una querela

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.