videogame_asset
local_offer Recensioni

Una volta si chiamava “avventura testuale”, adesso si chiama “interactive fiction” ma la morale è sempre quella, e non c’entra la Girella. Roba che sfrizzola il velopendulo e titilla la papilla, ma che soprattutto stimola la fantasia più di ogni altro tipo di videogiuoco (sempre che videogiuoco lo si voglia considerare: io ovviamente lo considero). Se per la storia di questo affascinante universo rimando al recente documentario Get Lamp , che se il mondo girasse per il verso giusto sarebbe proiettato nelle piazze alla domenica sera, qua voglio occuparmi di una piccola e saporita ficzione interattiva, da cui il titolo (la potete reperire qua). Ebbene, qua ci si deve preparare a rovesciare il sistema capitalista, e nei panni di un baldo rivoluzionario dovremo compiere delle azioni (elencate su una lista-delle-cose-da-fare-del-rivoluzionario, con tanto di check box) perchè la Rivoluzione abbia inizio! Corta ma non troppo, impegnativa ma non troppo, divertente ma troppo, qui ci si può anche sbellicare dalle risate. Videogiuocatori di tutto il mondo, unitevi!

Il proprietario del blog e gli autori degli articoli dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori che saranno i soli responsabili delle proprie dichiarazioni, secondo le leggi vigenti in Italia. Eventuali commenti, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

4 querele

eh beh :)
io mi ero fatto la mappettina su un foglio di quaderno…difficilissimo comunque, l’ho finito solo con la soluzione.

Controquerela

a me Zork ha sempre messo un ansia tremenda! non ho mai superato l’inizio, ma proprio in generale le avventure testuali fanno paura! nord: ti trovi di fronte un cancello. apri cancello: è chiuso. sud: palude obscura etc. BRRRRRRR

Controquerela

Minaccia una querela

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.