videogame_asset
local_offer Gli Specialoni

La pubblicità su un sacco di siti veri che parlano di videogiochi dovrebbe aver fatto capire che Bioshock Infinite è finalmente uscito alla faccia di chi, come il sottoscritto, gridava al nuovo vaporware, fomentato da continui rinvii e annunci sospetti. Sicuramente qualche blasonato autore arriverà presto a spiegarci nel dettaglio come il gioco sia un concentrato di emozioni ricco di metafore sulla libertà, la prigionia, di quanto tocchi temi attuali come l’influenza del lavoro sulla vita moderna, seppur collocato agli inizi del 1900 in un ambiente steampunk che rende più credibile la rivolta operaia, intanto io giro per le strade di Columbia e, ogni volta che sento “lavoratori! non darvi giorni di ferie o malattia non è una scelta, è un obbligo nei vostri confronti. Lo faccio per il vostro bene”, è come se avessi il mio principale a fianco a parlarmi nelle orecchie ….

Dicevo, recensioni dettagliate dell’annunciato capolavoro arriveranno, ma l’aspetto più importante da trattare subito è: LA FREGNA!

Mi faccio quindi carico dell’onere di avviare una nuova rubrica per questo fantastico blog e parlare dell’odierna Pin-Up; Elizabeth, protagonista del gioco nonché soggetto di uno dei migliori cosplay che mi sia capitato di vedere nell’ultimo periodo:

Anna Ormeli, fregna vestita della festa
Anna Ormeli, fregna vestita della festa

Anna Moleva “Ormeli” ha fatto un così buon lavoro cosplayando la protagonista di BioShock Infinite che è stata pure reclutata da Irrational come gnocca volto di rappresentanza per la pubblicità del titolo. Da dire che è effettivamente difficile rimanere impassibili di fronte ad “occhi” simili:

Speriamo che non sia rompicoglioni come la protagonista di Bioshock!
Speriamo che non sia rompicoglioni come la protagonista di Bioshock!

Ora qualche simpatico link studiato appositamente per Copons:

Il profilo FaceBook di Anna Moleva

Per il piccolo stalker che è in voi; chiederle l’amicizia allegando al messaggio una vostra foto vestiti da ape potrebbe farvi guadagnare punti …

Copons high as fuck, wearing a mainstream carnival dress and shit
Copons high as fuck, wearing a mainstream carnival dress and shit

La pagina di Anna Ormeli

Un “mi piace” su Facebook non ha mai salvato negri dal morire di fame, ma aiuta sicuramente sconosciute ragazzine in cerca di successo a togliersi sempre di più i vestiti. Fate voi.

Ormeli on DeviantArt

Eh, adesso è arte. Potrei valutare di imbastire un’esposizione di calzini incartapecoriti, a questa stregua.

 

Ok, ho finito i link e un altro articolo per Gioca Giuè l’ho portato a casa; volendo proprio fare i puntigliosi si potrebbe anche chiudere dicendo che Bioshock Infinite è fico, probabile GOTY, ma non ci dimentichiamo che siamo per lo più dei retrorompicoglioni quindi “sì, bello, ma il primo gli caca in testa. E nemmeno scomodiamo System Shock, che levati!”

Prima di salutarvi, fregna:

Candeggine e detersivi,  irritanti e corrosivi,  veleni nocivi  più dei baci di Poison Ivy [cit.]
Candeggine e detersivi,
irritanti e corrosivi,
veleni nocivi
più dei baci di Poison Ivy [cit.]
Il proprietario del blog e gli autori degli articoli dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori che saranno i soli responsabili delle proprie dichiarazioni, secondo le leggi vigenti in Italia. Eventuali commenti, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

9 querele

madonna, ha fatto pure il cosplay di ellie di dead space e le è venuto male perchè ha le tette troppo grosse

Controquerela

” Sicuramente qualche blasonato autore arriverà presto [a recensire Bioshock]”

Mi sono strafatto di vigor della veggenza in supposte, sapevo che sarebbe successo !!!!1!!1

Ora, se Copons è il buon admin che vuole far credere, deve portare tutti i blasonati autori a pubblicare una recensione di Bioshock!

Controquerela

Minaccia una querela

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.