videogame_asset

Chi segue con attenzione Gioca Giuè (i suoi autori più qualche pervertito che arriva cercando siti porno) si ricorderà dell’esaustivo e pluripremiato unboxing comparso su queste pagine non molto tempo fa. Oggi non parleremo del fatto che, a pochi giorni dal mio acquisto, fu annunciata una nuova versione della console, rendendo di fatto ancora più bruciante l’inculata presa:

 

"Twice the Storage. Twice the fun."Ma il doppio di zero ...
“Twice the Storage. Twice the fun.”Ma il doppio di zero …

 

In questo seguito d’articolo approfondiremo invece il discorso avviato in precedenza, complice anche una fantastica offerta inviatami personalmente dal Team OUYA:

 

Mi raccomando, non fregatemi il codice!
Mi raccomando, non fregatemi il codice!

Invidiosi del fatto che ho preferito PS4 e WiiU alla loro ridicola interpretazione di console casalinga adesso tentano di irretirmi con questi mezzucci e io non ci cascherei ma, come suggerisce la saggezza popolare, “i’m not gay, but $20 is $20”.  Qui parliamo di $5 ma a riavviare la console solo per sfruttarli mi sento comunque una puttana…

 

DEMO DI GIOCHI OUYA CHE DOVREBBERO CONVINCERTI A SPENDERE I SOLDI MA OTTENGONO L’EFFETTO CONTRARIO ANCHE SE I SOLDI TE LI AVEVANO REGALATI

 

Sonic The Hedgehog™ 4 Episode I!

Vedi se adesso devo accendere la console che fa del gioco Indie uno dei sui pregi più grandi e trovarmi questo insulto blu nella libreria. Sonic è il principale colpevole del lesbismo di Ellen Page, quindi scaffale digitale. 

Voto:Sonic-Scazzato

 

Vector

Il Parkour è una merda. Per principio, visto che è una roba francese e cazzo non puoi mangiare lumache al formaggio ammuffito e sperare che poi la gente ti prenda sul serio. Poi perché te lo vedi su youtube e pensi che si può fare facile e quando ci provi picchi le corna sul cemento e fai mesi di ospedale.

Durante la degenza impieghi il tempo con i giochi di parkour, nella speranza di carpirne le tecniche, così salti per i palazzi con Cananbalt e ti perfori le orecchie con i cotton fioc per non sentire Asia Argento durante le sequenze di Mirror’s Edge.

E Vector? Stesso genere, ma senza mordente. Consapevoli di questo i programmatori te lo ficcano su Ouya in free to play, quindi ancora più inutile visto che lo stavo scaricando apposta per spenderci dei soldi …

Voto: Parkour-Mon-Amour

 

Flappy PORNODIVO! Flappy BIOPARCO!  e Flappy PORCAMADONNA!

Dong Nguyen, il “programmatore” di Flappy Bird, ha raggiunto il suo scopo, guadagnando miliardi nel tentativo di dimostrare quanti idioti ci siano al mondo.

Jennifer Nguyen, ma dubito siano parenti.
Jennifer Nguyen, ma dubito siano parenti.

Non ci interessa se si sia veramente ammazzato in una stanza d’hotel come i personaggi famosi più travagliati, neppure ci interessa la motivazione che lo ha spinto a togliere una app dai facili guadagni da ogni store esistente. Quello che però rimane di tutta questa vicenda è il plagio (nel plagio, che già Flappy Bird non è che brillasse per originalità); lo store Ouya non fa eccezione e propone una miriade di “flappy-games” dalle stesse meccaniche, con una minima variante grafica o di giocabilità. Inutile dire che non ne ho provato mezzo ed ho subito guardato altrove …

Voto: Pulcino-Pio

 

Soul Fjord

Negli articoli precedenti ho notato che si fa un gran parlare di rogue-like; non fraintendetemi, anche a me piace Rogue, ma Shadowcat è interpretata da Ellen Page, quindi mi sembra chiara la preferenza. Chiusa questa piccola parentesi parliamo di negri; in Soul Fjord, al grido di “Get Ready to Ragna-Rock”, prenderemo i comandi di un personaggio afro pescato a piene mani dagli stereotipi dei disco-negri degli anni ’70. Quello che dovremmo fare sarà guidare questo funky simpaticone attraverso dungeon creati casualmente, menando fendenti e recuperando tesori, tutto immersi in un’ambientazione fantasy tendente al mitologico. Poco chiaro? Riassumiamo dicendo che il personaggio è un nero che farà il culo ai vichinghi.

Il prodotto di Airtight Games si propone con una buona realizzazione, un discreto accompagnamento sonoro e un’originalità nella trama che (alla lontana) ricorda un po’ l’intuizione avuta da Schafer con Brutal Legend. È pure un’esclusiva Ouya e free-to-play. Cos’è quindi andato storto?

Presi dalla smania di voler realizzare qualcosa di originale a tutti i costi, i programmatori non si sono fermati alla trama; data la forte componente musicale che caratterizza l’anima di Soul Fjord hanno pensato bene di unire le meccaniche hack ‘n’ slash a quelle dei rhythm games, realizzando un sistema unico di combattimento. La schermata riporta costantemente in primo piano la classica barra dei titoli musicali e gli attacchi avranno successo solo se si premeranno le giuste combinazioni a tempo.

Personalmente trovo la scelta una forzatura, realizzata con l’esclusivo intento di proporre qualcosa di “mai visto”; purtroppo il risultato finale è piacevole quanto mangiare un gelato al gusto di pollo fritto e anguria.

Voto: Shoot-da-Whoop

 

Bababadalgharaghtakammin arronnkonnbronntonnerronn tuonnthunntrovarrhounawnskawntoohoohoordenenthurnuk

Scaricato inizialmente perché attratto dall’evocativo titolo, mi sono ritrovato fra le mani una piccola perla della programmazione:

Devo a malincuore dare un voto negativo anche a questo gioco per la valutazione PEGI 18, l’eccessiva violenza e la tensione estrema che si prova giocandolo.

Voto: shit-shit-shit-shit

 

CONCLUSIONI

La libreria Ouya conta oggi 672 applicativi ma preferirei passare il tempo leggendo in loop un questionario su come Copons vive i videogiochi, piuttosto che giocare uno di quei titoli.

Post-Conclusioni: Come rendere utile un articolo che parla del nulla

Preso dallo sconforto per non essere riuscito ad utilizzare il mio buono da 5$ (che ora è scaduto, quindi ho veramente riacceso la console per un cazzo), mi son messo a navigare utilizzando l’orribile browser integrato in Ouya; fra le varie ricerche sul tema “Ouya developers wodoo doll”, “how to install youporn on Ouya”, “Bettie Ballhaus opinion about Ouya”, mi sono imbattuto in questo sito:

http://ouyafree.webs.com/

Accedendo direttamente dalla console si possono fare un sacco di cose simpatiche. Il primo passaggio è sicuramente cliccare su “Firefox Browser”; vi si aprirà una schermata mediafire dalla quale potete scaricare Firefox per Ouya. Successivamente andate in home page -> manage -> system -> advanced, cercate la cartella “storage”, all’interno della quale troverete i file scaricati. Ora potete installare firefox.

Adesso potete utilizzare il nuovo browser per accedere al sito di cui sopra; andate nella sezione “play” e scaricate Game ROM Buddy, vi ritroverete nella sezione “make” di Ouya una nuova App che vi permetterà di ricercare e scaricare ogni Rom esistente, dalla console direttamente nelle cartelle apposite dell’emulatore specifico (scaricato in precedenza dallo store ufficiale). Vi lascio con il video esplicativo:

Il proprietario del blog e gli autori degli articoli dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori che saranno i soli responsabili delle proprie dichiarazioni, secondo le leggi vigenti in Italia. Eventuali commenti, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

5 querele

Vabbé Zambo, OUYA non sarà un granché come console però un paio di articoli su Gioca Giuè almeno li è valsi.

Controquerela

Minaccia una querela

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.