Il simulatore di nellano
videogame_asset
local_offer Recensioni

Come tutti voi certamente saprete, il nostro Blasonato Autore nellano passa gran parte del suo tempo libero in una pineta nei pressi di Roma ad addestrarsi con il massimo impegno e la massima precisione nell’antica, leggendaria, arte del caratè.

Un team di sviluppatori canadesi, i Silver Dollar Games, venuti qui in vacanza, rimasero così affascinati dalle eleganti movenze del Nostro, che decisero di creare un gioco ad esse ispirato: il simulatore di nellano.
Squattrinati e spiantati com’erano, però, non potevano cimentarsi immediatamente nello sviluppo di tale capolavoro e di conseguenza furono costretti per anni a creare piccoli e semplici browser game, il più famoso dei quali è il celebre No Luca No, pubblicato come Xbox Live Arcade, di cui abbiamo un video in esclusiva per i nostri lettori:

Accumulato il cash necessario, giunse finalmente il momento di sviluppare il tanto atteso dalle comunità videoludiche del globo simulatore di nellano.
Complice un titolo che per ragioni di copyright non poteva fregiarsi del nome del Nostro, il gioco, chiamato infine One Finger Death Punch e pubblicato alcuni mesi fa per PC e XBLA, non riceve il successo di pubblico che invece merita.

In OFDP si impersona il pupazzino bianco del cartello del bagno degli uomini che, profondamente esperto delle più disparate tecniche di caratè, dovrà affrontare migliaia di altri pupazzini del cartello del bagno degli uomini, anch’essi esperti di caratè, che però essendo non bianchi bensì più scuri, si presume siano malvagi e quindi da prendere a sonori sganassoni.

L’originalità del gioco però non risiede nei pur lodevoli richiami ai B-movie di picchiasse tra cinesi, ma nel fatto che il suddetto picchiasse viene controllato grazie a due soli tasti (che possono essere i due tasti del mouse o X e B del pad) utilizzabili, volendo, con un solo dito, da cui il titolo del gioco.
Con X/click sinistro si fa volare un pugnone a sinistra, con B/click destro se ne fa volare uno a destra.

I tasti vanno premuti solo quando lo scuro lestofante si trova all’interno della gittata del proprio ceffone, in quanto il miss è in assoluto l’eventualità peggiore che possa accadere in OFDP, esponendoci ai ceffoni altrui.
La maggior parte degli scuri nemici sono, appunto, scuri, e si neutralizzano con un colpo solo, ma ve ne sono altri, colorati, che evitano i nostri attacchi spostandosi da una parte all’altra dell’eroe: in questi casi sono necessarie delle rapidissime combo per liberarsi del malfattore.

Il gioco si svolge in una sequela infinita di livelli dalle più disparate peculiarità, a cui si accompagnano alcune modalità survival.
La velocità del gioco si adatta automaticamente alla propria abilità, quindi se finite un livello a platinum perfect, il livello dopo andrà più veloce; viceversa se ne finite uno con mezza vita e con medaglia di bronzo, siete dei cojoni e il gioco rallenta di conseguenza.
Ci sono le abilità attivabili, armi che allungano la gittata dei propri colpi, leaderboard, achievement e tutteccose. Mancano solo le carte Steam per specularci sopra, ma per il resto davvero non si può chiedere di più.

Come avrete notato, a parte quella grossa in capo all’articolo che serve solo per spammare comodamente sui social, non ho voluto mettere immagini del gioco. OFDP consiste in frenesia pura, al limite dell’ipnosi, sicuramente drogante, in cui vi troverete a riavviare in continuazione i livelli per prendere ovunque platinum perfect. La perfezione del ninja, la perfezione di nellano.
Insomma, non ho messo immagini perché a vederlo da fermo non si capisce.
Quindi ne ho fatto un video e l’ho messo su YouTube. Avrei voluto mettere una webcam a riprendere anche il mio pollice destro sul pad per farvi capire che genere di mobilità è richiesta, ma non ho una webcam. Quindi tenete a mente che qualsiasi cosa segnata di blu (o venga dal lato sinistro dello schermo) l’ho picchiata premendo X, e qualsiasi cosa segnata di rosso (o venga dal lato destro) l’ho picchiata con B. Anche se in realtà gioco con un merdoso Sixaxis, quindi è quadrato/cerchio, ma fa schifo al cazzo a dire quadrato e cerchio.

8.8
Il proprietario del blog e gli autori degli articoli dichiarano di non essere responsabili per i commenti inseriti dai lettori che saranno i soli responsabili delle proprie dichiarazioni, secondo le leggi vigenti in Italia. Eventuali commenti, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi agli autori, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata.

6 querele

brenta3 ha querelato:  

Nolucano capolavoro

Quanto ve sarebbe piaciuto pure a voi (“voi” esteso, s’intende) de Santaraggio a fa un XBLA così sghicio come No Luca No? E invece niente, sempre dietro ai vostri giochetti hispter buffi.

Controquerela

Copons ha querelato:  

Quanto ve sarebbe piaciuto pure a voi (“voi” esteso, s’intende) de Santaraggio a fa un XBLA così sghicio come No Luca No? E invece niente, sempre dietro ai vostri giochetti hispter buffi.

esiste

si chiama CazzoBrendonNoBrendon

Controquerela

Copons ha querelato:  

Quanto ve sarebbe piaciuto pure a voi (“voi” esteso, s’intende) de Santaraggio a fa un XBLA così sghicio come No Luca No? E invece niente, sempre dietro ai vostri giochetti hispter buffi.

Beh ma abbiamo fatto questo: http://www.finalcandidation.it/

E poi basta brandon che si falsifica il CV.

Controquerela

Santaraggio ha querelato:  

Beh ma abbiamo fatto questo: http://www.finalcandidation.it/

E poi basta brandon che si falsifica il CV.

OMFG

Nuovo gioco dell’anno 2013 per Gioca Giuè!

Avrei preferito fosse un picchiaduro ma comunque ho vinto le elezioni col Movimento Autonomista guidato da Monti in coalizione con PD-PDL-FPFID e spingendo rave party e scuole private, quindi bene così.

Controquerela

Minaccia una querela

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.